Cosa accadde a Gourmandises dopo il Natale

Cosa accadde a Gourmandises dopo il Natale
Quinto capitolo di Un posto che mi piace

Il Natale a Gourmandises era stato meraviglioso. Tutti gli abitanti si erano riuniti sotto la grande quercia per scambiarsi gli auguri, poi avevano pranzato tutti insieme. Ognuno aveva portato qualcosa da mangiare ed avevano condiviso un banchetto delizioso.
La Signora Patty Pouf aveva portato con sé il cartoncino del pensiero più dolce per la premiazione.
Dopo pranzo lesse ad alta voce quello che le era parso il pensiero più bello, il pensiero scritto dopo l’assaggio di un biscotto in pasticceria:
“È come quando il sapore dolce di un abbraccio ti avvolge,
il caldo tepore di un bacio ti scalda,
il gusto intenso di un amore ti soddisfa.
É come quando hai tutto e tutto ti basta.”

Tutti restarono per un attimo senza parole, poi si abbracciarono.
Il biglietto non era firmato e nessuno si fece avanti, ma quel Qualcuno era riuscito a trasmettere emozioni uniche.

Poche ore più tardi nacque il pulcino della gallina Marina. Era un pulcino nero e grazioso e tutti gioirono per questa nascita.
Come di consuetudine, dopo ogni nascita, attaccarono alle case un cuoricino di stoffa, simbolo di amore e fratellanza.

Passarono i giorni e tutto filò liscio, cadde anche la neve, candida e bianca.
E poi…

Ci troveremo ancora… chissà quando, a Gourmandises, in Un posto che mi piace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Carrello